AL VIA LA SETTIMANA SPORT E SOLIDARIETA’

Ce n’è per tutti i gusti, per tutti i gradi di allenamento, ma soprattutto per chi ha voglia di correre, di mettersi in gioco e di scendere in campo per la solidarietà. Puntuale anche quest’anno a Morbegno sta per arrivare la “Settimana dello Sport&Solidarietà”, l’evento che accomuna tre manifestazioni, che si svolgeranno tra il 25 aprile e il 1° maggio, dove le parole d’ordine sono correre, prevenire e aiutare gli altri. Un comune denominatore che fa dello sport il veicolo dei messaggi di donazione (del sangue, degli organi, del midollo) e di prevenzione (in particolare per la lotta dei tumori femminili). Il tutto è stato presentato mercoledì 18 aprile nella Sala Consiliare del Comune di Morbegno alla presenza del sindaco Andrea Ruggeri, dell’assessore allo sport Annalisa Perlini, del presidente del G.S. CSI Morbegno Giovanni Ruffoni e del segretario Matteo Franzi, del presidente dell’AVIS Morbegno Rocco Acquistapace, del presidente dell’AIDO provinciale Maurizio Leali, dei consiglieri della Fidal Sondrio Fabrizio Sutti e Ivano Paragoni, del consigliere della LILT Sondrio Salvatore Ambrosoli e della campionessa di corsa in montagna Alice Gaggi.

CAMMINATA AVIS-AIDO-ADMO DEL 1° MAGGIO: LA SFIDA DELLA SOLIDARIETA’

Difficile trovare un morbegnese che non abbia partecipato, almeno una volta, alla camminata del 1° maggio. Da 39 anni a questa parte è un appuntamento imperdibile che richiama circa 1500 persone pronte a camminare o correre, da sole o in compagnia, lungo il tracciato cittadino di 7 km con partenza e arrivo in piazza S. Antonio. Anche quest’anno sarà possibile iscriversi anticipatamente e ritirare la maglietta il giorno prima presso la sede AVIS-AIDO di Morbegno. “Il logo della Camminata AVIS-AIDO è stato scelto attraverso un concorso tra gli studenti del Liceo Artistico – spiega il presidente AVIS Morbegno Rocco Acquistapace – Ha vinto Giulia Germani che ha disegnato una bilancia dove c’è chi mette e chi prende. Questo è il senso della donazione”. A sottolineare l’importanza della donazione la citazione di Gibran:” Voi date poca cosa dando ciò che possedete. É quando donate voi stessi che donate veramente”. Messaggio ribadito anche dalle parole di Maurizio Leali, presidente AIDO provinciale di Sondrio:”Vi esorto a schierarvi con coloro che vogliono essere utili al prossimo, vi invito a farvi questa domanda e cercare di rispondere: perché non devo donare?”. Il 1° maggio lo sport sarà nuovamente veicolo di solidarietà concreta, ricordando anche Martina Ceciliani alla cui memoria verrà consegnato il Trofeo al gruppo più numeroso, oltre al premio partecipazione per tutti. “Un doveroso ringraziamento al Comune, agli sponsor, alle associazioni, ai volontari – conclude Acquistapace – perché con le nuove normative di sicurezza organizzare la manifestazione quest’anno è stato ancora più complicato e senza il loro supporto non ce la faremmo”. Appuntamento per il via alle ore 9.30.

TROFEO MORBEGNESE: LA SFIDA DEI 10 KM (CON ALICE GAGGI)

Principale novità 2018 per il Trofeo Morbegnese è la gara unica di 10 km per le categorie junior, promesse, senior, master maschili e femminili. Il giro omologato dal giudice internazionale Dario Giombini, con partenza e arrivo davanti all’ingresso della succursale della Banca Popolare di Sondrio, main sponsor della gara, misura precisamente 2.467,40 metri. Lo si ripeterà 4 volte e per arrivare ai 10 km esatti la partenza sarà al centro della rotonda di piazza Mattei. Il circuito cittadino sarà completamente chiuso al traffico ed il pubblico avrà la possibilità di veder passare gli atleti più volte. La campionessa di corsa in montagna Alice Gaggi, vincitrice negli ultimi 2 anni, ha già confermato la sua partecipazione:”E’ sempre un piacere correre a Morbegno e gareggiare insieme agli uomini è uno stimolo in più. Il percorso è sicuramente impegnativo, ma la condizione è buona e quindi darò, come sempre, il massimo”. A valorizzare la gara anche l’assegnazione, da parte della Fidal Sondrio, dei titoli individuali e di società di corsa su strada. “Quest’anno l’organizzazione sarà più complessa – ha spiegato Ruffoni – il giro più lungo comporta il presidio di 33 incroci, quello più piccolo da 750 metri di 12 incroci – quindi è fondamentale il supporto del Comune di Morbegno, del gruppo CB Orobico, dei Carabinieri in congedo e della Protezione Civile di Morbegno”. A tutti i partecipanti il consueto pacco gara offerto dall’AIDO Morbegno per il settore giovanile e dal G.S. CSI Morbegno, con il contributo della Banca Popolare di Sondrio, al settore assoluto e master. Per questi ultimi un premio a chilometri zero con la pasta Moro e il formaggio della Latteria Sociale Valtellina di Delebio. Il programma prevede alle ore 17.00 l’inizio delle gare giovanili, a seguire le premiazioni e alle ore 20.00 il via alla 10 chilometri. Tutte le informazioni sul sito www.gscsimorbegno.org.

LILT RUNNING: LA SFIDA DELLA PREVENZIONE

“Compito della LILT è far capire l’importanza della prevenzione e di raccogliere fondi per aggiornare le apparecchiature della sezione di Sondrio, come ad esempio rinnovare l’ecografo che avevamo acquistato con il ricavato della prima edizione della LILT Running 8 anni fa” ha spiegato il dottor Salvatore Ambrosoli. “La LILT Running anche quest’anno sarà musica, divertimento, correre e voglia di stare insieme – ha continuato Lorena Spandri in rappresentanza delle “magnifiche 9” che sono a capo dell’organizzazione – ovviamente ci sarà la possibilità di pranzare tutte insieme alla Colonia fluviale di Morbegno dove sono ubicate partenza e arrivo della corsa camminata per sole donne di 7 km”. Novità di quest’anno la variazione del percorso a causa dei lavori sulla pista ciclabile. Si correrà pertanto sempre sull’argine che porta al Ponte di Paniga e ritorno, ripetendo come un mantra il motto “prevenire è vivere”. Ritrovo alle ore 9.30 e il via alle 10.30. Tutte le informazioni sul sito www.legatumoriso.it.

Tutto pronto quindi a Morbegno per una “Settimana dello Sport&sSolidarietà” che richiamerà complessivamente quasi 4000 persone.

DSC_0071

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *