SMARNA GORA

Ed anche quest’anno, a due settimane dal Trofeo Vanoni, il GS CSI Morbegno ha partecipato con una nutrita pattuglia di atleti alla Smarna Gora, la gara gemellata che si svolge a Lubiana in Slovenia. A portare avanti questo bel legame di scambio e amicizia nato grazie al compianto Gianpietro Bottà, il vicepresidente dei diavoli rossi Marco Leoni con il “veterano” Giovanni Tacchini alla sua 13esima presenza in questa gara. A fare gli onori di casa, anche in rappresentanza della WMRA, l’amico Tomo Sarf da sempre in prima linea nell’organizzazione di questa classica, prova finale della Coppa del mondo di corsa in montagna, giunta alla 40esima edizione. Il percorso di gara si snoda sulla collina di Santa Maria che dalla capitale Lubiana porta gli atleti sulla cima dove è posta la bella chiesa medievale: 10 km con un dislivello positivo di 700 metri e negativo di 350. I record della Smarna Gora appartengo ad Andrea Mayr (47’40” nel 2017) e Alex Baldaccini (41’32” nel 2012). Al via di questa edizione anche lo scozzese Andy Douglas e l’irlandese Sarah McComarck che in virtù, rispettivamente, del 6 ° e 2° posto in terra slovena si sono portati a casa, come da pronostico, la World Cup 2019 dopo grandi prestazioni durante tutte e sette le prove del circuito promosso dalla World Mountain Running Association. Per la cronaca le gare del 12 ottobre 2019 sono state vinte dai fenomeni africani Petro Mamu (42’17”) e Lucy Murigi (50’55”). Nella gara in rosa bel ritorno a livello internazionale per l’iridata 2013 Alice Gaggi (La Recastello Radici). Per lei un ottimo quarto posto con il crono di 53’58” a otto  mesi dalla maternità. IMG-20191013-WA0003

In risalto anche altri runners italiani: 5° Alberto Vender (SA Valchiese), 6° Bernard Dematteis (Corrintime),  8° Alex Baldaccini (Atl. Valle Brembana), 12° Giulio Simonetti (Corrintime), 13° Michael Galassi (Timaucleulis), 21° Matteo Bonzi (Atl. Valle Brembana), 22° Manuel Zani (GS Orobie)

Ma veniamo ai piazzamenti degli atleti del GS CSI Morbegno: 20° Giovanni Tacchini, 24° Marco Leoni, 25° Alessandro Gusmeroli, 35° Sergio Bongio, 39° Mauro Manenti, 40° Fabio Bongio, 50° Roberto Fumelli, 61° Egidio Gusmeroli, 68° Fabio Bulanti, 

Da citare anche il 32° posto del giovane Davide Della Mina (Team Valtellina)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *